XIV EDIZIONE [Ottobre 2017 - Marzo 2018]
Home > Allievi > Feedback degli allievi

Ad oggi 253 allievi hanno frequentato il Corso di Alta Formazione in Finanza Matematica.

Questa pagina raccoglie le testimonianze di quanti tra loro hanno voluto esprimere la propria soddisfazione per come si è svolto il Corso e per aver mantenuto un contatto stabile con gli organizzatori nel corso della successiva esperienza lavorativa.

“Il Corso di Alta Formazione in Finanza Matematica rappresenta il giusto mix di know-how e consapevolezza necessario per intraprendere oggi una carriera nell'industry. Nei primi tre mesi il Corso fornisce una solida base teorica anche sui temi generalmente non approfonditi in corsi tradizionali, i tre successivi sono strutturati con corsi e seminari tenuti da practitioners su tematiche attuali e sui nuovi sviluppi della finanza e dei mercati. È senza dubbio questa sinergia a dare al CAF un valore aggiunto difficilmente rintracciabile altrove in Italia e che fornisce una marcia in più in sede di colloquio. Infatti in un mondo sempre più complesso e competitivo, avere un solido skillset ed essere aggiornati sulle tematiche correnti fornisce un investimento a lungo termine su cui costruire al meglio una solida carriera. Infine l'incontro e la collaborazione con colleghi con diversi background rappresenta un arricchimento professionale e personale. Ho avuto la fortuna di imparare da colleghi eccezionali e scherzare con amici incredibili con cui ho instaurato un'amicizia duratura. Consiglio vivamente il Corso di Alta Formazione in Finanza Matematica a chiunque interessato al settore finanziario con finalità lavorative e/o di ricerca.”

Andrea Maino (XIII edizione) Risk Analyst - European Central Bank, Frankfurt

“Ho scelto il Corso di Alta Formazione in Finanza Matematica per poter sviluppare l'aspetto quantitativo della mia formazione studiando argomenti nuovi, ma anche approfondendone sensibilmente altri che già conoscevo. La maggior parte dei temi trattati teoricamente sono poi stati analizzati ed applicati in laboratorio e sviluppati con continui lavori di gruppo. Il clima respirato in classe è stato disteso e professionale, un mix perfetto che stimola tutti a dare il massimo. Lo consiglio anche a chi, come me, ha un percorso strettamente finanziario ed economico alle spalle perchè il taglio computazionale del Corso mi ha permesso di comprendere le dinamiche matematiche alla base dei principali strumenti finanziari in modo diverso ed interessante.”

Daniele Canafoglia (XIII edizione) Analyst, Fixed Income Solutions Trading - Loan Derivatives, Mediobanca Londra

“Consiglio vivamente il Corso di Alta Formazione in Finanza Matematica, sia a coloro che hanno già conoscenze pregresse in tale ambito, sia a chi ne è affascinato, ma non ha ancora avuto modo di conoscerlo. Il Corso è sviluppato in modo da riuscire a fornire le basi necessarie per conoscere ed approfondire i temi della finanza, aggiunge ulteriore teoria a quella già acquisita con il percorso di laurea, con il vantaggio fondamentale però di metterla in pratica nell'immediato. Le mie conoscenze acquisite attraverso il Corso sono state poi ampliate da seminari e crash courses, che ancor di più mi hanno messo in contatto con le varie realtà lavorative. Nel complesso, sulla base della mia esperienza, reputo questo Corso la scelta migliore che abbia fatto per il mio percorso formativo e ne sono estremamente soddisfatta.”

Alessandra Cremato (XII edizione) - Risk Analyst - Finance and Risk, Deloitte Consulting

“Già dalle selezioni avevo intuito la serietà del contesto per il quale mi stavo candidando. E adesso, dopo essere stato ammesso e dopo aver portato a termine questo importante percorso, posso dire di aver avuto una giusta intuizione. Il programma di studi proposto e le competenze degli insegnanti, sia professori universitari che professionisti, garantiscono una formazione in linea con le esigenze del mondo del lavoro. Ma il Corso di Alta Formazione in Finanza Matematica non è solo un semplice corso di specializzazione accademica. È un modo per mettere in dubbio le proprie certezze, misurandosi giorno dopo giorno con le proprie difficoltà e le proprie insicurezze. È un contesto che permette di crescere. L'eterogeneità della classe credo sia la marcia in più del Corso: l'incontro con ventiquattro studenti da tutte le parti d'Italia e con alle spalle esperienze di studio e di vita differente ha sicuramente rappresentato un forte stimolo alla mia crescita personale. Il Corso si svolge presso il Dipartimento di Matematica, il che è già indicatore della chiave di lettura dei corsi, ma è importante che sia un incentivo (e non un motivo di autoesclusione) per chi ha un background non troppo quantitativo come il mio. Da sottolineare sono anche la puntuale e precisa cura dei dettagli organizzativi. La tutor del Corso di Alta Formazione in Finanza Matematica, supporta gli studenti dal momento delle selezioni al contatto con eventuali realtà lavorative interessate a loro. Soddisfatto del percorso intrapreso, mi sento di voler riassumere così questi sei mesi: "Volevo giocare questa partita, e l'ho giocata; Volevo vincere questa partita, e l'ho vinta".”

Dario Presti (XI edizione) - Consultant - FSO Advisory Risk , ERNST & YOUNG

“Dopo questi sei mesi, posso raccontare cosa mi ha lasciato il Corso di Alta Formazione in Finanza Matematica. Intanto, iniziarlo mi ha dato ottimismo. Dopo la laurea in matematica mi sembrava di essere ancora troppo lontana dal poter mettere in pratica nel mondo lavorativo quanto studiato e iniziare il Corso mi ha dato più fiducia sulle prospettive future. Poi le lezioni. Si può dire che siano state organizzate in due macrogruppi: nei primi mesi è stato valorizzato di più l'approfondimento teorico soprattutto matematico, poi a partire da gennaio ci è stata data occasione di conoscere aspetti più economici e finanziari; mentre nella prima parte le lezioni erano tenute da accademici, nella seconda sono stati tenuti corsi anche da chi ha fatto della finanza il proprio lavoro. Proprio in questa seconda parte il tempo ha cominciato a scorrere più veloce: eravamo impegnati in una giostra di colloqui. Probabilmente una tale concentrazione di esperienze e opportunità non sarebbe stata possibile altrimenti. E certamente il gruppo. Ci siamo trovati in ventiquattro, età media venticinque anni, una buona rappresentanza delle regioni italiane, tanti matematici e fisici, ma anche laureati in economia, statistica e finanza, da diverse Università; anche confrontarsi è stata un'occasione. Sei mesi intensi di impegni e studio e direi che ne è valsa la pena.”

Elisa Raspanti (XI edizione) - Financial Engineer, Banca Aletti

“Il Corso fornisce una preparazione approfondita e rigorosa sui principali temi della Finanza Matematica e della Teoria del Rischio Quantitativa. I contenuti dei diversi insegnamenti non trascurano nessun aspetto del vasto spettro di competenze richieste per lavorare nel settore finanziario contemporaneo, dalla teoria matematica rigorosamente fondata all'implementazione dei metodi numerici, dalla struttura dei mercati finanziari alle strategie di trading quantitativo. I seminari su temi scelti forniscono un quadro generale sullo stato dell'arte in settori strategici del mondo finanziario e costituiscono un importante punto di partenza per ulteriori approfondimenti. I docenti sono ricercatori e professionisti del settore ben noti a livello internazionale. Gli insegnamenti dedicati ai metodi computazionali, in particolare, forniscono le basi indispensabili per affrontare con successo i problemi della finanza quantitativa contemporanea, utilizzando software e linguaggi di programmazione che costituiscono una parte fondamentale delle abilità richieste a chiunque voglia cimentarsi in questo ambito. In definitiva il Corso fornisce agli studenti tutti gli strumenti per poter accedere a posizioni di alto livello sul mercato del lavoro, sia nazionale sia internazionale. Per gli studenti giàin possesso di un dottorato di ricerca o intenzionati a conseguire tale titolo in seguito si tratta sicuramente della migliore opportunità in Italia per costruire le competenze necessarie a diventare Analista Quantitativo, un cosiddetto "Quant", sicuramente una delle professioni oggi più ambite e affascinanti, e magari ritrovarsi a lavorare nella City o a Wall Street, le capitali mondiali della finanza. ”

Bruno De Maria (X edizione) - Associate Quantitative Analyst, Client Services presso Fincad - Dublino

“Consiglio l’esperienza a chi durante il suo percorso universitario ha intrapreso un approccio di studio principalmente teorico. Il Corso di Alta Formazione in Finanza Matematica è essenzialmente rivolto a coloro che hanno ottime competenze fisico matematiche. E' un ponte diretto tra il mondo accademico-universitario e il mondo lavorativo, dando valide basi nell’analisi quantitativa finanziaria e offrendo numerosi contatti di istituzioni finanziarie leaders nell’area Italia ed Estero. Dà la possibilità di un confronto diretto con colleghi del settore in un ambiente dinamico e stimolante. La prerogativa fondamentale è il sapersi mettere in gioco, sfidando i propri limiti e timidezze. Durante il Corso, lo studio individuale e il lavoro in team vanno di pari passo, esercizio opportuno che servirà in seguito nel mondo del lavoro. La professionalità e l’assoluta disponibilità di docenti ed organizzatori hanno permesso una lodevole attenzione al singolo, pur in una classe quest’anno più numerosa. Tanti i nuovi spunti offerti e solide le basi per riuscire ad affrontare a testa alta l’ingresso nel mondo lavorativo e intraprendere una carriera matematico-finanziaria di successo. ”

Alessia De Stefani (X edizione) - Jr. Consultant/Engineer, Altran

“Il Corso di Alta Formazione in Finanza Matematica ha svolto un ruolo strategico nella mia carriera lavorativa ed accademica; è stato grazie a questo Corso se ho potuto svolgere lo stage presso un' istituzione finanziaria di alto livello quale Mediobanca, nel team di Ingegneria Finanziaria ed essere poi selezionata per il dottorato in Finanza Matematica alla Scuola Normale Superiore di Pisa. La mia esperienza è stata ottima. Il Corso è strutturato in modo eccellente e gli argomenti trattati sono cruciali per l'inserimento, nel mondo del lavoro, presso una qualsiasi istituzione finanziaria. Lo consiglio a tutti coloro che hanno delle buone basi matematiche e quantitative e in particolare a coloro che vogliono approfondire le proprie conoscenze finanziarie. Altro aspetto fondamentale è che il Corso offre moltissimi contatti presso realtà finanziarie italiane di grande rilievo. Da sottolineare anche la disponibilità e la professionalità dei docenti e del personale, perno portante della struttura organizzativa. ”

Giulia Livieri (IX edizione) - Mediobanca, Dottoranda alla Scuola Normale Superiore di Pisa

“Personalmente appartengo alla ristretta minoranza di coloro che propende per una carriera accademica piuttosto che per una carriera lavorativa. A tale proposito mi sento di consigliare vivamente il Corso anche a chi pensa di proseguire, ad esempio, con un Dottorato di Ricerca. Oltre ad avermi fornito il contatto per un Dottorato di Ricerca all' estero con una varietà di sbocchi notevolmente superiore rispetto a quanto riscontrato in Italia, il Corso mi ha anche fornito una preparazione di base in Finanza che va a toccare ogni punto cruciale e che mi arricchisce di un carattere essenziale e molto ricercato nel profilo di un giovane ricercatore, cioè la capacità di interazione e di interdisciplinarità. Ho notato con mio stesso stupore la mia acquisita capacità di comprendere i tratti generali anche di quei problemi che non riguardano specificamente il mio settore di ricerca. A maggior ragione poi suggerisco il Corso agli studenti di Matematica di Bologna: il Corso, interno al Dipartimento di Matematica, permetterebbe di focalizzare l' indubbia preparazione offerta dal Corso di Laurea in un settore in cui essa può realmente offrire degli sbocchi sia nel mondo accademico che in quello lavorativo e non richiede alcun trasferimento e/o esperienza esterna che non sempre si rivela così produttiva.”

Andrea Barletta (IX edizione) - Dottorando in Quantitative Finance presso Aarhus University

“ Il percorso formativo del Corso di Alta Formazione in Finanza Matematica è strutturato in modo da porre prima solide basi quantitative, come lo studio approfondito della teoria della probabilità, equazioni differenziali ordinarie e stocastiche e calcolo numerico. Tali strumenti vengono poi utilizzati per lo studio della finanza matematica, in modo da garantirne una profonda comprensione. Le conoscenze acquisite vengono poi ampliate nella parte finale del Corso da seminari e crash courses. Questi hanno infatti il duplice scopo di presentare argomenti di finanza quantitativa avanzata e di mettere in contatto gli studenti con il mondo del lavoro. Infine i grandi istituti finanziari sono sempre attenti agli studenti per poterli inserire nel mondo lavorativo, grazie al prestigio e alla ormai consolidata storia del Corso.”

Stefano Giovannitti (VII edizione) - Financial Engineer, Banca Aletti

“I found this course extremely interesting and useful. I think it is well balanced, for it comprehensively covers financial math both from a theoretical and an applied point of view. Besides, it provides a first link with the industry. Overall it is an excellent way to build a bridge between your own academic experience and your work.”

Nicola Pede (IV edizione) - Risk Analytics at Citi and King's College London

“ Il Corso di Alta Formazione in Finanza Matematica è stato una tappa molto importante nel mio percorso di formazione. Mi ha consentito di approfondire interessanti aspetti matematici e probabilistici che poi ho applicato nel mondo del lavoro. In particolare la trattazione approfondita dei processi stocastici permette sicuramente di avere una "marcia in più" per quanto riguarda la capacità di sviluppare ed implementare modelli per la valutazione di scenari futuri... questo è molto importante per tutte quelle professioni che si trovano a valutare i rischi, in particolare finanziari (ma non solo), in quanto la capacità di simulare la realtà permette di ottenere una completezza di risultati non ottenibili con altre metodologie, oltre a sviluppare un forte ed utilissimo spirito critico nella fase di calibrazione dei modelli. Consiglio vivamente il Corso a tutti coloro che hanno buone basi ed interesse per la matematica e il mondo finanziario, e anche a coloro che vogliono allargare il proprio background di conoscenze (nel Corso sono trattati anche elementi di programmazione numerica, informatica, statistica ed economia). Altra cosa molto importante è che il Corso di Finanza Matematica mi ha consentito di trovare subito lavoro in una importante realtà finanziaria italiana. Valutando quindi tutto, sicuramente posso dire che questo corso è stata la scelta più "intelligente" che ho fatto per il mio percorso post-laurea e la mia professione, e ne sono molto soddisfatto. Non da ultimo, il mio rapporto con i docenti organizzatori continua tuttora con reciproca stima dopo tanti anni, segno questo di una serietà e professionalità non sempre riscontrabile in altri corsi accademici.”

Rosario Marco Misuraca (III edizione) - Financial Engineer, Unipol Gruppo Finanziario

“L'opportunità di frequentare il Corso è stata un trampolino di lancio per prepararsi al meglio al mondo della finanza matematica. Il Corso richiede una conoscenza matematica di alto livello, in particolare della teoria delle probabilità, per poter apprezzare al meglio tutti i vari insegnamenti proposti. Lo staff di alto livello accademico riesce comunque a venire incontro alle varie esigenze anche per persone con estrazioni differenti da quella puramente matematica. Per me è stato e rimane un punto fondamentale della mia carriera accademica e professionale. In ultimo la disponibilità dei professori e la loro capacità di invogliare gli studenti è stata il perno portante della struttura organizzativa.”

Andrea Monsellato (II edizione) - Quantitative Analyst, List Group SPA

“La mia esperienza è decisamente positiva. Il Corso è ben strutturato e gli argomenti trattati sono di grande rilevanza nel mondo degli intermediari finanziari. Ottimo il corpo docenti. Inoltre ho trovato di grandissima utilità seguire i seminari formativi tenuti da esperti del settore. Lo consiglio fortemente a quelli che, forti di un buon background quantitativo, come il sottoscritto vogliono avere la possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro bancario o assicurativo. E c'è da dire che su questo punto gli organizzatori sono attentissimi.”

Marco Nicolosi (II edizione) - Ricercatore, Facoltà di Economia, Università di Perugia