Test assegnati durante le lezioni

I test contenuti in questa sezione sono assegnati settimanalmente sul programma svolto nel corso della settimana stessa, e servono allo studente per verificare di avere assimilato compiutamente la parte di programma svolto. Si consiglia di affrontare questi test senza l'ausilio di libri o appunti.

Se avete problemi nel visualizzare il file degli esercizi, in formato .pdf, downloadate Acrobat-Reader

SUCCESSIONI
esercizi
esercizi della prof. Baldi - parte I
esercizi della prof. Baldi - parte II

FUNZIONI E LIMITI
esercizi
esercizi del prof. Arcozzi

FUNZIONI CONTINUE
domande teoriche
altri esercizi

SVILUPPI DI TAYLOR
esercizi

DERIVATE
esercizi

MONOTONIA
esercizi
esercizi risolti
altri esercizi risolti
teoria

CONVESSITA
esercizi

INTEGRALI
esercizi teoria

ESEMPIO DI PRIMA PROVA INTERMEDIA
esercizi
esempio di prova sui limiti di successione con soluzione
esempio di prova su continuita' e derivabilita con soluzione

ESEMPIO DI SECONDA PROVA INTERMEDIA
esercizi

ESEMPIO DI PROVA FINALE
esercizi
esercizi

TIPICHE DOMANDE PER LA PROVA ORALE
analisi
geometria

Modalità d'esame

Per l'a.a. 2011 -2012

L'esame e' costituito da un modolo dell'esame di complementi di analisi matematica + geometria CTI.

Gli appelli del modulo di analisi si svolgeranno in tre sessioni, per un totale di sei appelli. Ogni appello si articola in una prova scritta e una orale. Entrambe sono obbligatorie e abbracciano l'intero programma svolto a lezione. Studenti di anni precedenti sono autorizzati a portare il programma dell'anno in cui hanno seguito il corso
La prova scritta dura due ore, include domande teoriche ed esercizi, e per partecipare e' necessario iscriversi su ALMAESAMI.
La prova orale deve essere sostenuta nello stesso appello della prova scritta, tipicamente un paio di giorni dopo. Si svolge secondo un calendario che verrà comunicato agli studenti dopo le prove scritte, e affisso su questo sito, nella sessione risultati.
E' obbligatorio presentarsi a tutte prove con il tesserino universitario ed un documento d'identità provvisto di foto. Gli studenti che si presentano ad una qualunque prova sprovvisti di qualunque documento di identificazione, non saranno autorizzati a sostenere la prova.

Per quanto rigaurda l'intero esame e le modalita' di articolazione del corso in moduli, gli studenti sono pregati di fare riferimento al prof. Ferri.

Per l'a.a. 2010 -2011

Le prove d'esame si svolgeranno in tre sessioni, per un totale di sei appelli. Ogni esame consiste in una prova scritta ed una prova orale. Entrambe sono obbligatorie e abbracciano l'intero programma svolto a lezione.

La prova scritta dura due ore, include domande teoriche ed esercizi. Non e' obbligatorio dare la parte di analisi contestualmente a quella di geometria. A ciascuna di queste due parti viene attribuito un punteggio compreso fra 0 e 30. Lo studente viene ammesso alla prova orale soltanto se entrambi questi punteggi sono non inferiori a 13. Il voto della prova scritta d'esame resta valido per tutta la sessione d'esami in cui è stato conseguito ed è quindi possibile presentarsi ad una prova orale sulla base di una prova scritta sostenuta in un qualunque appello all'interno della stessa sessione d'esami. In particolare, per le prove affrontate a giugno o a luglio, e' possibile fare l'orale anche a settembre.

Le iscrizioni agli appelli ed alla prova intermedia si effettuano su ALMAESAMI. Le prove orali si svolgeranno secondo un calendario che verrà comunicato agli studenti dopo le prove scritte. Presentarsi alle prove con il tesserino universitario ed un documento d'identità provvisto di foto.

Per gli a.a. fino al 2009 - 2010

Le prove d'esame si svolgeranno in tre sessioni, per un totale di sei appelli. Ogni esame consiste in una prova scritta ed una prova orale. Entrambe sono obbligatorie e abbracciano l'intero programma svolto a lezione.

La prova scritta dura tre ore, include domande teoriche ed esercizi ed è suddivisa in una parte di Analisi Matematica ed una di Geometria e Algebra. A ciascuna di queste due parti viene attribuito un punteggio compreso fra 0 e 30. Lo studente viene ammesso alla prova orale soltanto se entrambi questi punteggi sono non inferiori a 13. In tal caso il voto di ammissione all'orale è dato dalla media dei due punteggi. Il voto della prova scritta d'esame resta valido per tutta la sessione d'esami in cui è stato conseguito ed è quindi possibile presentarsi ad una prova orale sulla base di una prova scritta sostenuta in un qualunque appello all'interno della stessa sessione d'esami.
PROVA IN ITINERE: Durante il corso si svolge una prova in itinere. Il vantaggio di partecipare a questa prova, oltre a quello di verificare il proprio livello di preparazione, è dato dalla possibilità di aumentare il voto attribuito alla prova scritta d'esame. Infatti, se il voto della prova intermedia risulta superiore a quello della prova scritta d'esame, quest'ultimo voto viene sostituito con l'intero più vicino alla media dei due voti (nota: INTERO+0,5 diviene INTERO+1). Esempio: se il voto della prova intermedia è pari a 25 e quello della prova scritta d'esame è 14, il voto attribuito alla prova scritta d'esame sarà 20. Qualunque sia il voto conseguito nella prova in itinere (o anche non avendo partecipato a tale prova), ci si può presentare alla prova scritta d'esame, che è comunque obbligatoria. La procedura descritta resta valida per tutta la sessione invernale di esami (e soltanto per quella). Il valore del voto conseguito nella prova intermedia decade nel caso che lo studente venga respinto ad un esame.
Le iscrizioni agli appelli ed alla prova intermedia si effettuano su ALMAESAMI. Le prove orali si svolgeranno secondo un calendario che verrà comunicato agli studenti dopo le prove scritte. Presentarsi alle prove con il tesserino universitario ed un documento d'identità provvisto di foto.